5 MODI PER ONORARE IL SOLE E LA FREQUENZA DEL MASCHILE SACRO

Articolo di Giulia Mion – 21 Giugno 2022 (tutti i diritti riservati)

Tutti e tutte, uomini e donne, unitamente alle creature della Terra, fluiamo nelle leggi della Ciclicità.

Nulla è fermo, tutto è in continuo movimento nell’eterna danza vitale.

In questo momento dell’anno il fuoco del Sole nel nostro emisfero terrestre scalda

visceralmente il nostro essere, portando il nostro cuore a vibrare alto, dandoci l’opportunità di risvegliare la Passione

ed ardere per la vita!

Secondo la medicina cinese il Meridiano del Cuore si occupa di mantenere il “regno” in armonia.

Poiché egli è considerato l’IMPERATORE, il suo compito è quello di far fluire il sangue per armonizzare così corpo e mente.

Il Meridiano del Cuore è responsabile delle attività mentali e spirituali. Governa il pompaggio del sangue e ne regola il flusso. Cuore, sangue e vasi sanguigni formano un sistema di

circolazione indipendente. Il battito ritmico del cuore consente al sangue di viaggiare all’interno dei vasi sanguigni per irrorare e nutrire ogni singola cellula del corpo.

Governa il cervello ed è, grazie agli impulsi che egli manda in questa zona, che il cervello risponde e agisce.

Come una grande centrale elettrica gestita da un ingegnere: la centrale è il nostro cervello e l’ingegnere il Cuore.

Nel Cuore risiede lo Shen, lo Spirito, l’Essenza, la Divinità.

E’ la sede delle emozioni ed è il luogo dove fiorisce la coscienza. Il Cuore integra le esperienze quotidiane attraverso una costante interpretazione e rivalutazione del sé al fine di diventare sempre più consapevole del mondo,

della vita e di se stessi per una comprensione più ampia di ciò che ci circonda.

Puoi pensare allo Shen come la forza che anima il corpo, guida la coscienza e l’intelletto e porta consapevolezza.

E’ un Meridiano posteriore e interno non perché meno importante, ma perché nasce più tardi rispetto ai Meridiani frontali che incidono sulla sopravvivenza.

Il Cuore riflette la forza dell’individuo in un valzer evolutivo chiamato Vita!

Secondo la Ciclicità maschile e la sua ruota che consta di 5 momenti fondamentali,

il Solstizio d’estate rappresenta il culmine di questa forza e la stimola a livello ormonale.

Seconda la Ciclicità femminile che si suddivide in 4 fasi, si festeggia la Madre, l’acqua, l’origine della Vita!

Negli uomini aumenta la produzione di testosterone mentre nelle donne di progesterone,

unitamente al favorire il rilascio di endorfine e serotonina, il più potente antidepressivo naturale prodotto dall’organismo.

Tutto è in perfetto equilibrio, sempre!

Come possiamo onorare e utilizzare l’energia del Solstizio e la Potenza del Sole

per favorire dei benefici della sua potente energia?

Ricordando che l’energia sessuale è UNA, e che la sua salute è determinata dall’equilibrio delle correnti caldo (yang) e freddo (yin),

in questo momento dell’anno la stimolazione della sua ascesa dai genitali alla testa può essere accelerata ed

è anche per questo che si raccomanda di bere molto. L’acqua non solo serve per nutrire il corpo ma dal punto di vista energetico

aiuta il riequilibrio di questa corrente, raffrescando dove c’è troppo caldo.

La regolazione della temperatura del corpo è strettamente connessa alla salute, anche dal punto di vista della sessualità

sacra cosciente.

In questo momento dunque abbiamo la possibilità di onorare il maschile sacro che scorre nelle nostre vene,

in queste semplici indicazioni desidero darti degli spunti per scendere in profondità in questa frequenza energetica.

L’energia è una ma le sue frequenze sono infinite: maschile e femminile sono frequenze energetiche

che scorrono nella stessa unica manifestazione vitale.

Di seguito sono riportati 5 modi per connettersi all’energia del sacro maschile:

  1. Energeticamente : considera quali intenzioni hai seminato nella prima metà dell’anno. Stanno sbocciando? Sono cambiati da allora ad oggi? Chiedi al Sole di illuminare per te gli angoli nascosti in cui ti stai trattenendo.

2. Fisicamente: entra in contatto con il tuo corpo. Fai qualcosa che ti faccia sentire forte e vivo/a. Nutriti bene e rendi grazie al tuo corpo per tutto ciò che fa per sostenerti e portarti avanti nel tuo viaggio.

3. Logicamente : pensa a cosa significa per te la mascolinità pura ed elevata (non machismo). Confrontalo con ciò che vedi nel mondo in generale e nella tua vita personale. In che modo è diverso da quello che pensi come il Maschile ‘Divino’?

Puoi separare le qualità oi comportamenti “creativi” o “distruttivi” dagli individui che li incarnano? In che modo le donne mostrano queste qualità o comportamenti?

Cosa puoi fare per riconciliare queste visioni? Annota i tuoi pensieri e rivedili l’anno prossimo: sono cambiati?

4. Emotivamente : come puoi usare la tua intuizione per aiutare a guarire la tua mascolinità interiore?

Come puoi usarlo per guarire il mascolino nel mondo? Nella tua famiglia? Puoi offrire pazienza invece di frustrazione? Puoi offrire compassione invece di rabbia?

Puoi cambiare le tue idee sul perdono?

5. Archetipicamente – Rifletti e considera gli archetipi del Divino Maschile.

Alcuni tra i principali in modalità equilibrata sono:

~ Il re rappresenta la guida benevola, prende decisioni razionali e gentili in egual misura.

~ Il Guerriero è il protettore che crea un ambiente sicuro.

~ Il Mago usa la sua abilità e conoscenza per avvantaggiare se stesso e gli altri.

~ L’amante usa il suo cuore in saggezza e collaborazione con il Divino Femminile.

~ Il Saggio sa che tutte le risposte si trovano all’interno. Con il silenzio e l’introspezione, si unisce alla Natura,

connettendosi alle profondità della sua Anima e tornando nel mondo per rivelare la sua vera natura divina.

Questi sono aspetti equilibrati del Divino Maschile. Contemplali, incoraggiali, incarnali.

Ti auguro uno SPLENDIDO SOLSTIZIO!

Se sei interessata/o ad approfondire la Ciclicità Maschile, Femminile, la Sacra sessualità cosciente in relazione al Matrimonio alchemico interiore,

ti aspetto nelle sessioni, corsi e formazioni dedicate! www.accademiaquanticailgigliodorato.it

Con tanta GIOIA!

In espansione con la nuova Frequenza Kristica,

Giulia Mion

https://www.facebook.com/giuliamionofficial

Altri articoli

IL DESIDERIO DI APPARTENENZA

Dentro ognuno di noi c’è il desiderio di appartenere. Non adattarsi necessariamente, ma appartenere a qualche luogo con una causa e uno scopo. Un luogo

Ardi di ciò che sei

COSÌ TI HO ASCOLTATA LEGGENDOTI…“L’alchimia del piacere, abbraccia la meraviglia che sei” di Antonia Pellegrino, psicologa ed Operatrice DanzaDea© Lei ci mette tutta sé stessa

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email